ANSA ULTIM'ORA

Pavia – Seminario Coni: 20 novembre nuove metodologie di allenamento per tecnici e dirigenti

novembre 17th, 2017 | by redazione
Pavia – Seminario Coni: 20 novembre nuove metodologie di allenamento per tecnici e dirigenti
Bar Sport
0
Professor Antonio La Torre

Professor Antonio La Torre

Pavia –  Il CONI Pavia in collaborazione con la Scuola Regionale dello Sport CONI Lombardia organizza il seminario “Evoluzione della prestazione sportiva e nuove metodologie di allenamento” rivolto a tecnici di tutte le discipline sportive, studenti e laureati in Scienze Motorie, diplomati ISEF, docenti di ogni ordine e grado, preparatori fisici, atleti, Dirigenti di Società Sportive di Pavia e provincia che abbiano compiuto i 18 anni. L’appuntamento è il 20 novembre presso la “Sala dell’Annunciata” in Piazza Petrarca a partire dalle ore 20,00 a cura Prof. Antonio La Torre (nella foto) Docente di “Metodi e Didattiche delle Attività Sportive” presso la facoltà di Scienze Motorie dell’ Università degli Studi di Milano e Consulente Commissione Tecnica Esperti Preparazione Olimpica CONI, nonché preparatore  di atleti olimpionici come Ivano Brugnetti oro olimpico ad Atene 2004 nella marcia 20 km. Durante la serata saranno trattati  casi specifici di alcune discipline individuali e di squadra al fine di migliorare le competenze dei tecnici e verranno presentate le più recenti innovazioni riferite sia agli sport individuali che di squadra. “Si affronteranno tematiche relative alla pratica del carico di lavoro,  relativo recupero e l’intervento tecnico in prospettiva dell’obiettivo prefissato. – spiega Luciano Cremonesi delegato provinciale del Coni Pavia –  Nonché l’aspetto psicologico dovuto a cambi di metodologia nelle varie fasi dello sviluppo ed il contributo dell’alimentazione e dell’integrazione nella prestazione sportiva. L’evoluzione delle prestazioni sportive sia individuali che di squadra, danno luogo a riflessioni e fanno scaturire quesiti su che cosa accade nella metodologia di allenamento quando si verificano questi cambiamenti prestativi”.  Rispetto al passato è sempre più rilevante il contributo fornito dalle ricerche condotte in ambito sportivo. “E’ importante dunque per i tecnici potersi avvalere  degli spunti forniti da queste ricerche, così come resta indispensabile l’esperienza di chi quotidianamente affronta sui campi le sfide che lo sport impone. – conclude Cremonesi.

                                                                                                                                                                                           FEDERICA BOSCO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *