ANSA ULTIM'ORA

Parma – Niente uomini in stanza, musulmana fa trasferire anziana accudita dal figlio . Gambarini (FI): ”Precedente grave”

febbraio 8th, 2018 | by redazione
Parma – Niente uomini in stanza, musulmana fa trasferire anziana accudita dal figlio  . Gambarini (FI): ”Precedente grave”
Nord Sud Ovest Est
0
Francesca Gambarini, candidata per Forza Italia alla Camera dei Deputati nel collegio plurinominale di Piacenza, Parma e Reggio Emilia

Francesca Gambarini, candidata per Forza Italia alla Camera dei Deputati nel collegio plurinominale di Piacenza, Parma e Reggio Emilia

Parma – L’episodio accaduto nei giorni scorsi all’ospedale di Parma che ha visto coinvolte due donne che dividevano la stessa stanza  ha sollevato parecchie polemiche. Protagoniste una anziana italiana costretta a cambiare stanza su richiesta di una paziente musulmana che non ammetteva visite di uomini nella stanza.  “Per la direzione dell’azienda ospedaliero universitaria non è successo niente. – commenta Francesca Gambarini candidata per Forza Italia alla Camera nel collegio plurinominale di Piacenza Parma Reggio Emilia –  Mi auguro che la direzione prenda al più presto provvedimenti per stigmatizzare questo fatto, altrimenti avremo creato un precedente che consentirà ad ogni islamico ricoverato di fare ciò che vuole”. Dopo un primo silenzio, la struttura ospedaliera ha affidato al coordinatore infermieristico e al direttore di reparto un commento. “Un episodio gravissimo che crea un precedente a livello nazionale e sul quale la direzione aziendale manda avanti altri, lavandosene le mani e scaricando la responsabilità – tuona la Gambarini – Se non è in grado di gestire situazioni di questo tipo, il direttore dell’azienda ospedaliero universitaria si dovrebbe dimettere. E, come se non bastasse, si cerca di negare persino la presenza di barelle in corridoio segnalate dalla parente dell’anziana spostata. Un’aggravante che conferma una situazione di emergenza che si protrae da mesi e non solo per l’influenza, ma soprattutto per motivi organizzativi. Quanto accaduto è ancora più grave dal momento che l’ospedale è al collasso. E non per l’influenza, ma per l’assenza di programmazione. Non ci sono posti per i malati e a una paziente, solo perché islamica,  viene concesso di stare in camera da sola, con un letto vuoto. Gli alfieri della sinistra buonista ad oltranza ci devo dire se è questa l’integrazione che loro vogliono”.

FEDERICA BOSCO 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *