ANSA ULTIM'ORA

Gorizia – Elezioni regionali: Oreti-Devetag (AR) “Basta campanilismi, il centrodestra riporterà unione nel territorio”

aprile 12th, 2018 | by redazione
Gorizia – Elezioni regionali: Oreti-Devetag (AR) “Basta campanilismi, il centrodestra  riporterà unione nel territorio”
Bar Italia
0

Gorizia – Un territorio unito, questo l’obiettivo di Antonio Devetag, coordinatore comunale di Autonomia Responsabile a proposito delle prossime elezioni regionali. “Il gioco delle parti è durato abbastanza ed ha avuto il suo apice con gli scippi che la giunta Serracchiani-Bolzonello ha prodotto a Gorizia. La sciagurata politica delle giunte a guida PD della Sinistra Isonzo sono state del resto punite dall’elettorato a: Monfalcone, Cormons, Ronchi dei Legionari – analizza il coordinatore locale di Autonomia Responsabile – Come compagine politica siamo stati sempre parte delle coalizioni che hanno portato al successo il centro destra e, per quanto riguarda il nostro movimento, una parte importante del merito di questo cambiamento di rotta è da ascrivere all’operato di Fabrizio Oreti, coordinatore provinciale del partito, assieme alla squadra che gli è accanto. Abbiamo voluto un cambiamento: il sistema dei trasporti che ha nell’ex provincia di Gorizia le sue strutture più importanti dovrebbe ritornare, pur nella sua funzione regionale, a una conduzione attenta ai poter locali, siano essi quelli di Monfalcone e il suo porto, Ronchi e il nuovo snodo Aeroportuale, il rilancio del ruolo di Gorizia, quale passaggio ideale dei traffici tra la Padania e l’Europa Orientale, favorito anche dalla realizzazione dell’autostrada Villesse Lubiana fortemente voluta dal presidente di Autonomia Responsabile Renzo Tondo, nel suo ruolo di  presidente della Regione”.  “Sottoscrivo – incalza Fabrizio Oreti segretario provinciale di Autonomia Responsabile – i nostri cinque candidati alle regionali devono avere, ed avranno, una politica comune nel territorio, cosa che a Gorizia la nostra Caterina Oropallo ha ben chiara.  Questa è la vera “mission” di chi si candida ad occupare un posto in consiglio regionale, cui chiederemo come partito, un resoconto mensile dell’attività in campo: sanitario, culturale, del lavoro, del settore terziario a tutela di Gorizia considerato che è stato l’ex capoluogo di provincia più penalizzato dalla giunta Serracchiani-Bolzonello”.

LA REDAZIONE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *