ANSA ULTIM'ORA

Elezioni – Vittoria centrodestra, M5s primo partito, crollo Pd. Renzi: in serata le dimissioni

marzo 5th, 2018 | by redazione
Elezioni – Vittoria centrodestra, M5s primo partito, crollo Pd. Renzi: in serata le dimissioni
Bar Italia
0

Si chiudono le elezioni con la vittoria del movimento 5 stelle che da solo arriva al 31% dei voti e della coalizione del centrodestra che conquista il 35% delle preferenze, festeggia la Lega che, con un punteggio superiore al 17% dei voti, scavalca Forza Italia,  eppure la maggioranza non va a nessuno. Di sicuro c’è un grande sconfitto: il Partito Democratico. Matteo Renzi sembra intenzionato a dimettersi e presumibilmente lo farà durante la conferenza stampa in programma tra pochi minuti.

Dando uno sguardo alla geografia appare evidente che l’Italia è spaccata: il nord ha incoronato il centrodestra ed in particolare la Lega come primo partito, il sud ha risposto con un voto compatto verso il movimento 5 stelle, grande sconfitto in ogni regione il Partito Democratico. Il centrodestra ha vinto quasi tutti i collegi uninominali del Nord Italia, mentre il Movimento 5 Stelle prevale in quasi tutto il Sud Italia. Il centrosinistra è riuscito a strappare la leadership in pochissimi collegi uninominali del Trentino Alto Adige, dell’Emilia Romagna, della Toscana e del Lazio. Umbria e Marche, in passato regioni rosse sono stati conquistati da centrodestra e movimento 5 stelle.

Quale scenario per il futuro si prospetta? Per Stefano Maullu, europarlamentare di Forza Italia, fondamentale sarà l’approccio che avrà il partito con la gente “Indipendentemente dai tatticismi e dalle analisi avanzate nelle scorse ore, l’obiettivo del centrodestra unito deve essere soltanto uno: ascoltare i bisogni veri degli italiani e agire di conseguenza, – rimarca l’europarlamentare – in modo tale da risolvere sin da subito le difficoltà che affliggono i cittadini. Il risultato più evidente delle elezioni è la clamorosa sconfitta del PD: in questi ultimi anni, il partito di Renzi si è concentrato unicamente sull’antifascismo, accoglienza indiscriminata e sui diritti civili, ignorando deliberatamente gli italiani che chiedevano lavoro, sicurezza e tutele per il futuro. È arrivato il momento di voltare pagina, e per farlo occorrerà concentrarsi sui problemi della gente”.

FEDERICA BOSCO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *