ANSA ULTIM'ORA

Con Travel Appeal un’intelligenza artificiale misura la web reputation nel settore dell’hospitality

febbraio 20th, 2018 | by redazione
Con Travel Appeal un’intelligenza artificiale misura la web reputation nel settore dell’hospitality
Occhio Impresa
0

Roma – Quando si parla di reputazione online siamo tutti ben consapevoli dell’importanza che questa riveste nelle scelte che operiamo ogni giorno. Che si parli di un negozio, un supermercato o, ancora di più, un ristorante, la prima cosa che facciamo è ricercarne il nome sul web e sondarne la reputazione fra gli utenti. Ma come si diviene consapevoli della propria web reputation? La risposta è negli innumerevoli commenti che ospiti, clienti e visitatori lanciano in rete. Tra i precursori della web reputation, il gruppo alberghiero italiano Space Hotel che, con una esperienza di oltre quarant’anni nell’ospitalità, ha saputo tenersi al passo con i tempi ed ha sviluppato fruttuose collaborazioni per monitorare e rispondere alle mutevoli esigenze della clientela. A decretare la soddisfazione del gruppo alberghiero italiano come di molti altri,  Travel Appeal che, tramite l’analisi di oltre 60.000 contenuti presenti sul web, e di oltre 270.000 recensioni riguardanti il periodo fra settembre 2016 e ottobre 2017, è stata in grado di tracciare il profilo di soddisfazione dei clienti che hanno soggiornato negli alberghi della catena italiana ad estrapolare dati relativi alla soddisfazione. Il metodo di analisi utilizzato da Travel Appeal è un sistema di intelligenza artificiale che raccoglie, valuta e analizza in tempo reale migliaia di dati e informazioni online, in modo preciso e completo, trasformandoli in azioni e suggerimenti intelligenti e concreti per migliorare immediatamente la propria reputazione. Travel Appeal è una startup che sfrutta un motore semantico specializzato per il comparto dell’hospitality, dalla ricettività, alla ristorazione, dalle  attrazioni e risorse culturali, fino ai trasporti, in grado di “leggere” ogni singolo contenuto, rilevarne i soggetti citati e comprendere le opinioni associate a quest’ultimi. Ogni opinione incide sulla percentuale di sentimenti, ovvero il livello di percezione positiva di un albergo. Attraverso un sistema di Intelligenza Artificiale, è in grado di interpretarli trasformandoli in consigli pratici grazie ai quali gli operatori turistici possono migliorare il loro posizionamento e reputazione digitale con conseguente impatto positivo sul fatturato e sulla gestione delle priorità e dell’operatività aziendale. Travel Appeal mette a disposizione un software per ogni singola struttura (hotel, b&b, campeggi, ristoranti, musei) oltre a delle soluzioni specifiche di analisi per gruppi, catene, consorzi e territori (DMO, DMC, enti del turismo). Recentemente Travel Appeal ha perfezionato un nuovo “assistente virtuale” basato sul proprio motore di Intelligenza Artificiale (chatbot): questo strumento consente agli operatori del mondo dell’hospitality di migliorare e semplificare l’interazione con i viaggiatori loro ospiti e raccogliere ulteriori dati sui comportamenti dei loro ospiti per ottimizzare i processi di marketing. Fondata nel gennaio 2014 da Mirko Lalli, il team è attualmente di 30 persone e ha due sedi: una a Treviso, all’intero del Campus di H-FARM, e una a Firenze.

FEDERICA BOSCO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *