ANSA ULTIM'ORA

Al via Glocalnews, festival del giornalismo digitale. Galimberti (Pres OGL) “Tra web e carta pari diritti. E pari doveri”

novembre 13th, 2017 | by redazione
Al via Glocalnews, festival del giornalismo digitale. Galimberti (Pres OGL) “Tra web e carta pari diritti. E pari doveri”
Bar Italia
0

Milano –Glocalnews”, il festival del giornalismo digitale, giunto alla sesta edizione,  prenderà il via a Varese il prossimo 16 novembre. L’evento, punto di incontro e di aggiornamento per centinaia di operatori della comunicazione e di giornalisti, promosso da Varese News con Anso (Associazione stampa on Line) e ONA (Online News Association), e con la collaborazione di Regione Lombardia, dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, del Miur e dell’Università degli studi, si propone anche quest’anno con un format ormai collaudato, ma anche con tante novità che sono state presentate questa mattina in Regione Lombardia alla presenza degli  ideatori di Glocal, del Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia, Alessandro Galimberti e del Presidente del consiglio di Regione Lombardia Raffaele Cattaneo.

“Questa edizione di Glocalnews è molto significativa – ha esordito Marco Giovannetti direttore di Varesenews che proprio quest’anno festeggia i 20 anni di attività  – Segna infatti un momento importante per la ricorrenza dei primi 20 anni di Varesenews che   tra l’altro coincide con l’era del digitale in Italia, con l’avvento di Google nel 1997 e di Facebook e degli smartphone nel 1998. Un cambio di passo che da sei anni cerchiamo di raccontare e di attualizzare con corsi di formazione per Giornalisti, con laboratori per studenti e con eventi collaterali a cui prendono parte figure autorevoli del mondo della comunicazione”.Quest’anno saranno 18 le regioni rappresentate al festival, 50 testate online presenti, 300 i professionisti coinvolti, 100 studenti delle scuole superiori e università coinvolti in un progetto di comunicazione “Glocal lab”che si concluderà nella giornata di sabato 18 novembre con la premiazione dei più meritevoli nella stesura di articoli, interviste e servizi televisivi. Tre le serate a tema tra passato e futuro: il 16 novembre “20 di noi” dedicata  anniversario di Varese-news, il 17  novembre Visioni di futuro,  uno sguardo al territorio, dalla Svizzera fino a Milano, mentre il 18 si concluderà il Festival con “insieme in cima” una storia di sport e di successo da non perdere. “La Lombardia è il principale mercato dell’editoria ed è il più importante laboratorio del giornalismo digitale – ha rimarcato Alessandro Galimberti Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Lombardia – il futuro passa da Glocal, è importante, pertanto definire regole precise e condivise che possano equiparare il mondo del  web a quello della carta, regole di civiltà giuridica. Auspico che il primo passo si possa fare proprio a Varese, con indicazioni concrete che superino le evidenti anomalie di legislazioni internazionali che non si parlano fra loro e spesso sono addirittura contraddittorie. La Lombardia che da un lato ha una forte traduzione di quotidiani cartacei, dall’altra è da tempo territorio pilota nella sperimentazione sul digitale, per questo ha le carte in regola per fare proposte serie e dare autorevolezza e slancio al giornalismo multimediale. È recente la conquista degli incentivi fiscali per gli investimenti pubblicitari sia sulle testate cartacee che online ( Art 4 del decreto legge 148 del 16 ottobre 2017) per ottenere i quali abbiamo lavorato tutti. Dal punto di vista legislativo stiamo vivendo quindi una fase storica favorevole. Auspico che Il festival del giornalismo digitale globale e locale colga l’occasione per far sì che i giornalisti siano protagonisti di un vero cambiamento”.

Secondo i dati pubblicati da Censit, nel mondo della comunicazione è in atto un cambiamento significativo dove il digitale ha preso il posto di carta stampata, tv e radio. Nel 2012 81% degli italiani acquisiva informazioni dai telegiornali, oggi il 63% e solo il 25% dei giovani dai 18 ai 35 anni. Un italiano su quattro apprende le informazioni dalla radio, mentre il 35% usa Facebook e il 20% Google. “Il mondo della comunicazione sta cambiando a favore del web – ha aggiunto Raffaele Cattaneo Presidente del consiglio di Regione Lombardia– due i rischi da evitare l’impoverimento della notizia e le fake news. Glocal è una grande opportunità con tre giorni di riflessioni serie per dare contenuto alla comunicazione”.

FEDERICA BOSCO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *